X EDIZIONE DEL FESTIVAL DELL’INNOVAZIONE E DELLA SCIENZA DI SETTIMO TORINESE

 Il Comune di Settimo Torinese, città da anni impegnata a promuovere l’innovazione e la sostenibilità, organizza anche quest’anno il Festival dell’Innovazione e della Scienza, in collaborazione con la Fondazione Esperienze di Cultura Metropolitana.

Il Festival, che nel 2022 taglierà il traguardo della X edizione, si svolgerà dal 9 al 16 ottobre e sarà dedicato al tema del digitale, argomento che verrà affrontato nelle sue varie declinazioni e ambiti di applicazione: Metaverso, intelligenza artificiale, arte, filosofia ed etica digitale, agenda digitale, NFT, cyber security, democrazia e digitale, ecc.

Il titolo scelto per questa nuova edizione è N01, a indicare un festival fatto di persone che parla alle persone. Il pubblico è al centro del festival, e quest’anno si parla di noi nella dimensione digital richiamata dall’uso dello 0 e dell’1, elementi del codice binario, al posto della O e della I.

Incontri, workshop, conferenze, spettacoli, intrattenimento, laboratori e mostre con l’obiettivo di fare divulgazione scientifica in modo semplice, divertente e coinvolgente, raggiungendo pubblici diversi con una particolare attenzione verso il mondo della scuola e dei giovani.

La scorsa edizione ha visto più di 20000 spettatori dal vivo e 2000 collegati su www.7web.tv, 1177 visitatori all’Ecomuseo, 2500 bambini e ragazzi che hanno partecipato ai laboratori in presenza e altri 500 online e ancora altri 1500 studenti che hanno animato il Festivaldeigiovani® in Tour.
Inoltre: 15000 contatti sul sito innova7.it, oltre 32.000 visualizzazioni sui canali social e 35.000 interazioni e circa 2000 uscite stampa tra agenzie, quotidiani, settimanali, radio e Tv.

In occasione della sua decima edizione, il Festival adotterà un nuovo format, con i giorni della settimana incentrati sulle iniziative dedicate alle scuole primarie e secondarie di primo grado e alle scuole secondarie e, nel fine settimana, un fitto calendario di incontri di divulgazione scientifica per il grande pubblico.

Curatore scientifico della kermesse sarà Simone Arcagni, professore del Dipartimento Culture e Società dell’Università di Palermo, giornalista, editorialista, consulente e conferenziere.

Il Festival si realizza grazie al sostegno e al contributo degli Enti pubblici e privati e degli Sponsor che da sempre rendono possibile l’organizzazione della kermesse.

Menu