MARTEDì 8 OTTOBRE
SALA LEVI Ore 11.00 – 12.00
CONFINI SENZA FRONTIERE
con Eleonora Selmi, ostetrica e operatrice umanitaria di Medici Senza Frontiere e Sandrine Sieyadji, Coordinatrice SAI Diffuso di Settimo Torinese
Viviamo nel paradosso di un mondo che facilita il movimento delle merci nel mercato globale, ma erige migliaia di chilometri di muri contro le persone. Le frontiere geografiche, i confini politici e le barriere socio-culturali si moltiplicano e si trasformano, mettendo in discussione le regole dei processi d’inclusione ed esclusione. L’incontro si basa sull’esperienza di un’operatrice umanitaria di Medici Senza Frontiere a confronto con quella locale del progetto SAI-Sistema Accoglienza e Integrazione Diffuso di Settimo t.se, rivelando come le frontiere influiscono sulle società e le identità.BIO:MSF è un’organizzazione medico umanitaria internazionale indipendente fondata nel 1971. Oggi fornisce soccorso medico in più di 70 Paesi a popolazioni la cui sopravvivenza è minacciata da conflitti armati, violenze, epidemie, disastri naturali o esclusione dall’assistenza sanitaria. Nel 1999 ha ricevuto il premio Nobel per la Pace.   Il Gruppo MSF di Torino nasce nel 2007 per realizzare iniziative di sensibilizzazione e promuovere le attività dell’organizzazione in Piemonte e Valle d’Aosta. È costituito da volontari di ogni età e la partecipazione è aperta a tutti coloro che desiderano sostenere MSF dedicandole parte del proprio tempo. 

Eleonora Selmi, ostetrica, dal 2017 è operatrice umanitaria di Medici Senza Frontiere. Ha svolto missioni in Sud Sudan, dove supervisionava le attività cliniche e l’assistenza ostetrica, all’interno dell’ospedale del campo rifugiati di Doro; a Khost, in Afghanistan, dove è rimasta per tre mesi coordinando e formando il personale locale; al campo per rifugiati di Moira, in Grecia, in una missione durata quasi un anno. 

Eleonora, nata ad Acireale, vive e lavora a Torino.

Sandrine Sieyadji arriva in Italia dal Camerun circa 30 anni fa. Consegue la laurea in Sociologia presso L’università “La Sapienza” di Roma ed attualmente lavora nell’ambito dell’accoglienza dei rifugiati con Fondazione Comunità Solidale Onlus. La Fondazione nasce nel 2012, con sede all’interno dell’Ospedale Civico di Settimo Torinese, con lo scopo di supportare i pazienti degenti e le lotor famiglie nel periodo di permanenza nella struttura. Tuttora le iniziative e i progetti proposti e realizzati riguardano l’ambito sociale e socio-sanitario, in stretto collegamento con i servizi sociali e le associazioni presenti sul territorio, quello dell’integrazione delle persone migranti, all’inizio con lo strumento del CAS per poi arrivare all’attuale Progetto SAI, uqello relativo al supporto alle persone in condizioni di fragilità economica, attraverso l’Emporio Solidale.

Riferimenti web:
Medici Senza Frontiere www.medicisenzafrontiere.itwww.facebook.com/msf.torino ; www.instagram.com/msf_piemonte

Fondazione Comunità Solidale https://fondazionecomunitasolidale.com ;   https://www.facebook.com/solidale15 ; https://www.instagram.com/fondazione_com_solidale_/